毛片网页

    1. <form id=xfZehfSfe><nobr id=xfZehfSfe></nobr></form>
      <address id=xfZehfSfe><nobr id=xfZehfSfe><nobr id=xfZehfSfe></nobr></nobr></address>

      LETTERA DEI 7 RELIGIOSI FRATELLI

      membri del Capitolo Generale Ordinario 2019

        

      Come rap?pre?sen?tan?ti dei fra?tel?li reli?gio?si del?le Fede?ra?zio?ni dell’Ordine, noi set?te reli?gio?si fra?tel?li pre?sen?ti al 202° Capi?to?lo gene?ra?le, desi?de?ria?mo mani?fe?sta?re la nostra gra?ti?tu?di?ne per l’iniziativa di dare visi?bi?li?tà e con?si?de?ra?zio?ne alla fra?ter?ni?tà, che costi?tui?sce il fon?da?men?to del?la nostra comu?ni?tà. “Il Signo?re mi donò dei Fra?tel?li” scri?ve S. Fran?ce?sco, e voi fra?tel?li l’avete evi?den?zia?to invi?tan?do?ci e dan?do?ci voce atti?va e pas?si?va in Capi?to?lo.

      Noi tut?ti sia?mo con?sci del?le ingiu?sti?zie che han?no carat?te?riz?za?to in par?te gli 800 anni del?la nostra sto?ria, a riguar?do del?la man?can?za di com?pren?sio?ne del?la voca?zio?ne dei reli?gio?si fra?tel?li nel nostro Ordi?ne. La sto?ria ci dice che mol?to spes?so il ruo?lo di un fra?tel?lo reli?gio?so è sta?to quel?lo di svol?ge?re un “ser?vi?zio umi?le”; spes?so si è trat?ta?to di un lavo?ro manua?le duro al ser?vi?zio del?la Comu?ni?tà o di un fra?te sacer?do?te. Il loro ruo?lo è sta?to carat?te?riz?za?to da una non sana idea di ‘mino?ri?tà’, comu?ne?men?te con?di?vi?sa tra i fra?ti ed anche tra i sacer?do?ti dio?ce?sa?ni e i lai?ci. ? più che mai neces?sa?ria una dis?so?cia?zio?ne dal?la men?ta?li?tà del pas?sa?to; pur?trop?po, infat?ti, mol?ti ten?do?no anco?ra a cate?go?riz?za?re un reli?gio?so fra?tel?lo come una per?so?na che non è par?ti?co?lar?men?te intel?li?gen?te, spes?so non edu?ca?ta, inca?pa?ce di rag?giun?ge?re fina?li?tà supe?rio?ri. Den?tro cia?scu?na del?le nostre Fede?ra?zio?ni ci sono reli?gio?si fra?tel?li che sono ben più che capa?ci di impe?gnar?si in atti?vi?tà, che non richie?da?no sem?pli?ce?men?te di esse?re  “for?za lavo?ro con una tona?ca”.

      L’immagine di rife?ri?men?to di un reli?gio?so fra?tel?lo non solo sta cam?bian?do len?ta?men?te ma, come abbia?mo sen?ti?to, va anche len?ta?men?te spa?ren?do; abbia?mo sen?ti?to ripe?te?re nel?la sala capi?to?la?re che le voca?zio?ni a reli?gio?so fra?tel?lo van?no dimi?nuen?do. Ponia?mo?ci del?le doman?de! Avre?mo il corag?gio di ripe?te?re que?sto dato scon?cer?tan?te nel?le nostre Fede?ra?zio?ni? Cer?che?re?mo di tro?va?re for?me ed ini?zia?ti?ve per pro?muo?ve?re ed inco?rag?gia?re i nostri fra?tel?li reli?gio?si?

      Ci sogno rag?gi di spe?ran?za in cia?scu?na del?le nostre Fede?ra?zio?ni, ogni qual vol?ta che un reli?gio?so fra?tel?lo con le sue qua?li?tà è valo?riz?za?to per il bene del?la comu?ni?tà. Que?sto avvie?ne in alcu?ne Pro?vin?ce e ci ven?go?no affi?da?ti ruo?li, come l’ufficio di Guar?dia?no, Mae?stro dei novi?zi e del?le case di for?ma?zio?ne. Tut?ta?via, que?ste sono ecce?zio?ni, ecce?zio?ni posi?ti?ve che met?to?no in evi?den?za la nostra fra?ter?ni?tà, e ren?do?no giu?sti?zia alla nostra chia?ma?ta ad esse?re Fra?ti Mino?ri Con?ven?tua?li.

      Il docu?men?to del?la Con?gre?ga?zio?ne per gli Isti?tu?ti di Vita Con?sa?cra?ta e le Socie?tà di vita apo?sto?li?ca del 2015, “Iden?ti?tà e Mis?sio?ne del Fra?tel?lo Reli?gio?so nel?la Chie?sa” è pie?no di spe?ran?za e non deve esse?re mini?miz?za?to. Si trat?ta di un docu?men?to che mira a rin?no?va?re ed attua?liz?za?re i fon?da?men?ti del vive?re fra?ter?no. Una fra?ter?ni?tà che San Fran?ce?sco ed i suoi pri?mi fra?tel?li han?no vis?su?to. Pur?trop?po sem?bra che que?sto docu?men?to, a quat?tro anni del?la sua pub?bli?ca?zio?ne, sia let?te?ra mor?ta nell’Ordine; inve?ce esso meri?ta di esse?re ripre?so per una appro?fon?di?ta rifles?sio?ne, dan?do il dovu?to valo?re alle linee gui?da ed indi?ca?zio?ni in esso ripor?ta?te, così da dare spa?zio all’azione del?lo Spi?ri?to San?to. In mol?te del?le nostre giu?ri?sdi?zio?ni tale docu?men?to è sta?to distri?bui?to ai fra?tel?li reli?gio?si per la loro let?tu?ra; in alcu?ni casi è sta?to orga?niz?za?to un sim?po?sio sem?pre e solo per reli?gio?si fra?tel?li, come se i fra?ti sacer?do?ti non doves?se?ro esse?re inte?res?sa?ti al tema. Vi invi?tia?mo a leg?ge?re que?sto docu?men?to e a met?te?re a tema la mis?sio?ne del?la fra?ter?ni?tà.

      La nostra pre?sen?za al Capi?to?lo gene?ra?le, così come la mozio?ne appro?va?ta, che per?met?te al Mini?stro gene?ra?le di invi?ta?re al Capi?to?lo gene?ra?le dei Reli?gio?si fra?tel?li a ple?no iure, è una impor?tan?te scin?til?la di spe?ran?za. Noi tut?ti sia?mo con?sci, però, che si deve fare anco?ra mol?to per cam?bia?re la men?ta?li?tà, a par?ti?re dal?la nostra per?so?na?le com?pren?sio?ne del?la fra?ter?ni?tà nel?le nostre Pro?vin?ce, andan?do oltre il pro?vin?cia?li?smo per vede?re come la fra?ter?ni?tà è vis?su?ta nell’Ordine a comin?cia?re dai livel?li più alti, dal Mini?stro gene?ra?le fino al ‘sem?pli?ce’ fra?tel?lo, che maga?ri sor?ri?de quan?do sen?te un com?men?to irri?spet?to?so.

      Nel?la pro?mo?zio?ne di tut?ti i nostri mini?ste?ri ed atti?vi?tà, par?ti?co?lar?men?te nel?la pasto?ra?le gio?va?ni?le e voca?zio?na?le, dob?bia?mo pro?muo?ve?re la nostra for?ma di vita. Nel?le comu?ni?tà in cui vivia?mo la nostra vita fra?ter?na con?ven?tua?le, in cui cia?scun fra?te è ugua?le viven?do la stes?sa rego?la, pro?fes?san?do gli stes?si voti, aven?do gli stes?si dirit?ti e dove?ri, con l’eccezione, evi?den?te?men?te, di quel?li deri?van?ti dall’ordinazione pre?sbi?te?ra?le. ? neces?sa?rio mostra?re la digni?tà del?la voca?zio?ne dei nostri fra?tel?li reli?gio?si e adot?ta?re in tut?to l’Ordine gli stes?si cri?te?ri di ammis?sio?ne dei can?di?da?ti, e per?met?te?re che solo in casi rari e giu?sti?fi?ca?ti, sia?no accet?ta?ti can?di?da?ti che non abbia?mo un diplo?ma di scuo?la supe?rio?re.

      Le oppor?tu?ni?tà di for?ma?zio?ne intel?let?tua?le date nell’Ordine ai fra?ti chie?ri?ci, sia?no date anche ai fra?ti reli?gio?si in tut?ti i livel?li di for?ma?zio?ne ini?zia?le e con?ti?nua, così che non ci si mera?vi?gli se un reli?gio?so fra?tel?lo è Guar?dia?no, Defi?ni?to?re, cate?chi?sta, pro?fes?so?re di teo?lo?gia o di altre disci?pli?ne.

      Que?sta let?te?ra non vuo?le esse?re una oppor?tu?ni?tà per lamen?tar?si o per accu?sa?re qual?cu?no, ma aspi?ra a moti?va?re il nostro con?ti?nuo rin?no?va?men?to e quel?lo del?le nostre fra?ter?ni?tà, così da non dive?ni?re com?pli?ci del non impe?gno e del non accor?ger?ci degli sfor?zi neces?sa?ri nel nostro Ordi?ne a riguar?do del?la pro?mo?zio?ne dei reli?gio?si fra?tel?li. Pos?sa que?sta let?te?ra esse?re di spro?ne e di inco?rag?gia?men?to per una effi?ca?ce rifles?sio?ne nell’Ordine a tut?ti i livel?li.

       

      I vostri fra?tel?li (in ordi?ne alfa?be?ti?co)

      CHOI fr. Ale?xan?der (Young Seon), (Prov. COREAEFAMC)
      HORVAT fr. Robert, (Prov. SLOVENIAECEF)
      KOZIELSKI fr. Robert, (Prov. POLONIAE-S.MAX. KOLBEFEMO)
      MARDESIC fr. Jack, (Cust. Prov. GALLIAEFIMP)
      NTUMBILA fr. Jose?ph Bwa?lya, (Prov. ZAMBIAEAFCOF)
      PEREIRA XAVIER fr. Rogé?rio, (Prov. BR-S. FRANCISCIFALC)
      SCHENK fr. Jose?ph Stuart, (Prov. USA S. BONAVENTURAECFF)

      Col?le?va?len?za, 15.06.2019

      HoMEmenuCopyrights 2015.All rights reserved.More welcome - Collect from power by english Blok number sss85786789633111 Copyright